Menu

Sito a cura di

Andrea Costantini

Mi presento

Il nuovo portale delle stazioni meteo e webcam del Cansiglio è online, scopri le novità!

Pubblicato il 3 Novembre 2021

Il crescente numero di dati ed immagini provenienti dalla rete amatoriale del progetto sperimentale di monitoraggio sperimentale della Foresta regionale del Cansiglio e la necessità di una radicale ri-organizzazione ed ottimizzazione dei contenuti hanno creato le basi, nei mesi scorsi, per una ristrutturazione completa al fine di permettere una fruibilità delle informazioni che rischiava di essere perduta man mano che nuove stazioni e webcam venivano implementate.
A tale scopo, grazie alla preziosa e fondamentale collaborazione con l’amico e professional web designer Alberto Zanardo, è stata completamente rivista la modalità di comunicazione dei dati, accorpando e omogeneizzando le informazioni e l’accesso sia ai valori in tempo reale che ai rispettivi archivi. Il sito è ora ottimizzato per la navigazione sia da PC che da smartphone. 

L’homepage del portale www.piancansigliometeowebcam.it è ora caratterizzata da una mappa sinottica interattiva con i dati in tempo reale di tutte le stazioni della zona insieme agli estremi termometrici giornalieri, seguita dalle immagini dalle 4 webcam che inquadrano il territorio valorizzandone gli aspetti naturalistico-paesaggistici.

Ecco un esempio di valori relativi al mattino del 19 ottobre, con marcata inversione termica (si notino i valori ampiamente sotto lo zero delle stazioni in Piana in opposizione alle temperature ampiamente positive al di fuori, tra cui spiccano i +6,0°C del Rif. Semenza – CAI)

Tale visione è stata realizzata applicando alcune tecniche di manipolazione files con appositi script (a tal proposito si ringraziano Flavio dell’ “Associazione estremi di Meteo4 APS” e Andrea dell’ “Associazione LineaMeteo per l’aiuto ed il supporto nell’elaborazione e formattazione dei dati Arpa Veneto in stringhe accessibili per la post-elaborazione). Il nuovo sito riporta anche i link ad ulteriori pagine dinamiche che permettono ad esempio di confrontare il parametro temperatura attuale di tutte le stazioni, piuttosto che le precipitazioni odierne e gli estremi termici giornalieri, ordinati dal più basso al più alto: è così immediato capire quale stazione sia risultata la più fredda durante la notte o quella che ha ricevuto la maggior quantità di pioggia.

I contenuti non assolvono alcuna funzione di allerta o di vigilanza, non forniscono alcuna garanzia di continuità e validità dei dati e per usi diversi da quelli amatoriali e divulgativi. I dati orari ARPAV sono esposti in modo automatico, senza validazione preventiva. ARPAV non assume responsabilità alcuna per usi diversi dalla pura informazione. I dati originali sono disponibili ogni minuto per le stazioni Davis VP2, ogni 5 minuti per le stazioni LoRaWAN e a cadenza oraria per le stazioni ARPA VENETO. L’eventuale presenza di dati mancanti, palesemente non congrui con la condizione meteo, incompleti o non aggiornati (es. con carattere 0.0 o nan al posto del valore reale) può dipendere da svariate ragioni tra cui assenza di segnale internet, blackout alimentazione ed altre possibili circostanze di natura tecnica. E’ stato posto un criterio (in test, modificabile) che espone un avviso nel caso in cui dall’ultima trasmissione sia trascorso un tempo superiore a tre ore. In futuro, con la creazione di un database strutturato, le risorse saranno ulteriormente riorganizzate e sarà migliorata la presentazione dei dati mediante l’uso di query e di altri strumenti (ad esempio utilizzando piattaforme specifiche quali InfluxDB o similari). Per il momento quindi i dati sono presenti in formato grafico e testuale aggregato e sono il frutto di ben 12 stazioni complessivamente implementate ad oggi (son in corso di valutazione altre due stazioni, poste rispettivamente all’Agriturismo Le Code e al Monte Pizzoc – Rif. Città Di Vittorio Veneto).

Un’altra importante risorsa del sito rende possibile sfogliare alcuni menu specifici che rimandano alle informazioni delle singole stazioni e webcam: link ai dati realtime, ultima immagine, archivio, timelapse etc. Basterà selezionare il contenuto desiderato (ad esempio cliccando sulla stazione “ID06 – Malga Filippon 1.003 m s.l.m.”) e sarà possibile visualizzare e navigare nel corrispondente menu.

Il sito contiene anche lo spazio per i ringraziamenti ed i riferimenti ai numerosi “partner” che, in varia modalità, rendono possibile la fruizione dei dati e delle immagini in tempo reale dal Pian Cansiglio e dintorni. E’ grazie a loro che gli strumenti sono operativi, vigilati e installati in posizioni significative per il monitoraggio meteorologico.

Tra gli altri, desideriamo ringraziare Agriturismo Malga Valmenera (omonima webcam), Veneto Agricoltura (Stazione Pian di Valmenera), CAI – Sezione di Vittorio Veneto (Stazione Rif. Carlo e Alberto Semenza), Agriturismo “Le Code” (stazione I bech, rilevamento polveri sottili, webcam e futura stazione nivometrica), Società Agricola “Gabriele dall’Antonia e Figli” – Casera Le Rotte (webcam e stazione) e Azienda Agricola “Fullin” – Malga Filippon (webcam e stazione).

 

Insieme alla creazione del nuovo portale segnaliamo anche l’aggiornamento e riconfigurazione, con i relativi inserimenti di risorse, del “Bot Telegram” sviluppato da parte dell’amico Alessio Belli (laureato in Ingegneria dell’informazione e organizzazione d’impresa presso l’Università degli Studi di Trento e ora frequentante il primo anno di magistrale).  Sono quasi 200 gli utenti che hanno avviato l’applicazione almeno una volta negli ultimi mesi, e per chi ancora non l’avesse ancora sperimentata basterà aprire Telegram e, nel campo di ricerca, digitare “Pian Cansiglio meteo webcam”.

Nelle prossime settimane vi saranno altre novità, vi aggiorneremo man mano e vi rinnoviamo l’invito a consultare il nuovo portale www.piancansigliometeowebcam.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.