Menu

Sito a cura di

Andrea Costantini

Mi presento

Meteo Ravanel - Stazione meteo amatoriale

Introduzione al clima di Vittorio Veneto

Il clima di Vittorio Veneto (ultimi dati trentennali disponibili dal 1931-1962, da “Il clima di Vittorio Veneto”, De Nardi, 1988) ha una media pluviometrica di 1375mm annui  e una media di temperatura annua di 13,0°C; i mesi più piovosi sono in genere quelli autunnali e primaverili, ma talora anche quelli estivi possono raccogliere più di 100mm in occasione di temporali intensi o ripetuti. In inverno cade la fase più asciutta e fredda, con qualche episodio nevoso che in media accumula 3-5cm all’anno. Temporali e grandine fanno parte della fenomenologia estiva, e talora possono risultare estremamente rovinosi. Si rileva una sostenuta escursione termica tra inverno ed estate: i valori minimi possono scendere (seppure in limitati e temporanei casi) sotto i -10°C, mentre le massime salgono occasionalmente fino a oltre +35°C. Si può quindi catalogare il clima vittoriese come “temperato umido” secondo la classificazione dei climi di Köppen, sebbene le variazioni climatiche in atto a livello globale stiano profondamente modificando i valori medi annuali su breve periodo anche sul nostro territorio, con netta tendenza al riscaldamento e alla riduzione di eventi freddi significativi. 

Blog Ravanel

articoli, previsioni locali e materiali di approfondimento

Bel tempo fino a Pasqua, graduale peggioramento da lunedì

Pubblicato il 16 Aprile 2019

Situazione: un anticiclone di origine atlantica sta interessando le nostre zone, permettendo allo stesso tempo un lieve afflusso di aria fresca nei bassi strati che infatti mantiene nella norma le […]

L’E-Vento di ottobre 2018: appuntamento giovedì 18 aprile a Sarmede

Pubblicato il

Dopo il successo della prima edizione della rassegna “LeNuvole” tenutasi a Vittorio Veneto, sempre nell’ambito della discussione sulla tempesta Vaia e sui complessi rapporti causa-effetto che hanno contribuito ai fenomeni […]

“Sol sua rama”… Ma non sempre “piova sui ovi!”

Pubblicato il

Ben ritrovati! In questi giorni di metà aprile, in vista delle festività pasquali, si rincorrono frenetiche “voci” sul tempo che farà, con particolare attenzione alle condizioni meteo della giornata tradizionalmente […]

Aprile, ogni dì un barile

Pubblicato il 9 Aprile 2019

Ben ritrovati con l’appuntamento meteo per il territorio. Aprile ha finalmente riportato la pioggia tanto attesa, grazie all’episodio occorso tra i giorni 3 e 5; copiose precipitazioni (anche superiori a […]

GuestBook

spazio libero per messaggi e contributi

  1. Rainman ha detto:

    Piove, per fortuna, piove…
    Ma… il pluviometro? Segna di gran lunga meno precipitazioni dei pluviometri delle aree circostanti…
    Buon ponte bagnato!

    1. Costa ha detto:

      Buonasera!
      E’ un piacere risentirci, vedo che segue con attenzione i dati pluviometrici e sono contento che un occhio attento vegli su Giove Pluvio 🙂
      Ho visionato i dati odierni cliccando sulle varie stazioni (accumulo dalla mezzanotte); il primo dato è della stazione storica “principale” e al momento il totale giornaliero è di 25.4mm; la stazione a San Giacomo (http://www.meteoravanel.altervista.org/st_meteo/indexMobile.php) segna 25.8mm; a Costa abbiamo 20,6mm, il dato ARPAV alle 19 è di 13,4mm e in torretta al Seminario Vescovile abbiamo 9.2mm. Infine, San Lorenzo 34,5mm e malga Picotera 38mm. E’ dunque evidente che la distribuzione delle precipitazioni, sebbene le stazioni distino pochi chilometri in linea d’aria, è molto disomogenea (non a caso i valori più alti sono lungo le pendici montuose), e tipica di rovesci intermittenti inseriti in un flusso umido ed instabile sud-occidentale, come quello odierno.
      Non mi ritrovo pertanto nella sua segnalazione, resto quindi a disposizione per capire meglio la sua valutazione e la ringrazio per la sempre attiva presenza sul sito 🙂
      Bona piova 🙂

  2. Carlo Dal Bo ha detto:

    Da sempre sono appassionato di meteorologia e di astronomia, ma tu non lo sapevi.

    Seguo in particolare i cambiamenti climatici e le nuove scoperte sull’Universo.

    E’ un pezzo che non ci vediamo, perciò volevo augurarti

    BUONA PASQUA.

    1. Costa ha detto:

      Ciao Carlo,
      ti ringrazio molto per il tuo messaggio e per i tuoi auguri che ricambio, speriamo di avere occasione di incontrarci in giro e fare una chiacchierata, anche sui temi che ci accomunano.
      Con stima.

  3. Daniela De Mori ha detto:

    Buongiorno!
    Non riesco più a trovare il link per confrontare i parametri annuali, mensili ecc. È stato tolto? Esiste ancora nel sito Fenderl ma essendo stazione più recente ci sono meno dati a disposizione.
    Un cordiale
    Daniela

    1. Costa ha detto:

      Buonasera Daniela e grazie per il suo messaggio.
      Tutti i dati di archivio delle stazioni online sono visualizzabili accedendo dalla home page, sul menu “archivio” e selezionando la stazione di interesse. Ogni stazione ha un proprio archivio (basato su diverse piattaforme) e basterà cliccare sul nome della stazione per indirizzare il browser verso tale risorsa.

      Percorso archivio dati

      A disposizione e buona navigazione su http://www.meteoravanel.it!
      Andrea

  4. Emanuele ha detto:

    Buongiorno Andrea,
    complimenti per l’ottimo sito!
    Una info veloce
    Ho visto che usi HikVision come webcam meteo e volevo chiederti se fai, come penso, l’upload degli snapshot prodotti dalla telecamera via MeteoBridge
    Te lo chiedo perchè volevo mettere online i dati della mia Davis VP2 tramite Meteobridge per non lasciare acceso sempre il PC e siccome ho una HikVision da 4MP di riserva, volevo utilizzarla come webcam panoramica posizionandola sul tetto di casa
    Volevo solo che mi confermassi la possibilità di farlo e se hai avuto problemi di configurazione prima dell’acquisto di MeteoBridge
    Grazie, un caro saluto
    Emanuele, Busto Arsizio (VA)

    1. Costa ha detto:

      Ciao Emanuele,
      grazie per il tuo messaggio.
      Dunque, come tutte le telecamere di sorveglianza, anche le Hikvision inviano un file via FTP con una nomenclatura che varia costantemente, avendo necessità di eseguire la marcatura temporale (legato appunto alla primaria finalità di videosorveglianza). Ad esempio, prendendo uno scatto di poco fa, rilevo un nome così composto: webcam2_SERIALNUMBER_20190208080852534_TIMING.jpg
      Per consentire la pubblicazione delle immagini sempre con lo stesso indirizzo, utilizzo uno script php che permette di convertire tutte le immagini dentro una cartella in una sola immagine chiamata “webcam.jpg”, come ad esempio http://meteoravanel.altervista.org/webcam_new2/vittorio2/webcam_new2.php. Non serve pertanto utilizzare per forza il Meteobridge (sul mio sito ci sono diverse webcam attive e tutte hanno questa logica di funzionamento separata, con gestione via script).
      Qualora fossi interessato allo script per questa funzionalità, ci sentiamo in privato e ti darò le istruzioni per implementarlo.
      Grazie ancora per aver visitato Meteoravanel e buona giornata 🙂

  5. Costa ha detto:

    Buonasera Massimo,
    mi scuso innanzitutto per il ritardo nella risposta!
    Il link con il radar Arpa Veneto è indicato nell’apposita sezione “Link Utili” del sito, nel menu “MAPPE E ANALISI IN TEMPO REALE”; basterà cliccare sul link per accedere direttamente a tale risorsa.
    Per quanto concerne la presenza della stazione su Meteonetwork, è una problematica che ho riscontrato e che sto risolvendo con una nuova richiesta di registrazione; speriamo che la stazione torni presto in rete insieme alla più recente installata a San Giacomo di Veglia, non distante dalla zona Industriale.
    Grazie mille per il messaggio, buona continuazione su Meteoravanel.it!

    Andrea

  6. Costa ha detto:

    Buonasera René,
    è davvero un piacere leggere il suo messaggio e sapere che un altro appassionato si sta attrezzando per poter mettere a disposizione i dati misurati, nell’ottica di condividerli con tutti.
    La contatterò privatamente così da poter discutere insieme alcuni passaggi chiave per iniziare; senz’altro la scelta di una stazione Davis VP2, caratterizzata da prestazioni ideali per scopi amatoriali/divulgativi, è un ottimo inizio 🙂
    A presto e buona continuazione di navigazione su Meteoravanel!

    Andrea

  7. René Serrao ha detto:

    Salve,
    sono un ragazzo appassionato di meteorologia, ho acquistato una stazione meteo Davis Vantage Pro2 da poco, vorrei sapere se fosse possibile contattarla, vista la sua passione e competenza sul settore meteorologico, per avere qualche consiglio su come installare la stazione, mettere i dati in rete, webcam, ecc.
    Ho visto il suo sito casualmente navigando su internet e mi è piaciuto molto, mi piacerebbe tanto poter fare qualcosa di simile nel mia zona. A breve dovrei prendere anche il modulo LAN per la stazione Davis, appena ammortizzo il costo della VP2 ovviamente 🙂 .
    Ringrazio anticipatamente.

    Cordiali saluti
    René

  8. Massimo ha detto:

    Buongiorno Andrea.
    Seguo sempre le informazioni del tuo sito.
    Ma xché hai tolto le tue stazioni da meteonetwork? Era utile per avere un quadro generale della situazione in provincia/regione.
    È un link con radar arpav? Lo trovo molto preciso per previsioni a brevissimo termine.
    Comunque ottimo lavoro, sempre utile,grazie

  9. Costa ha detto:

    Buonasera a tutti i visitatori,
    in occasione dell’evento perturbato che sta per interessare le nostre regioni, al fine di mantenere sempre aggiornati i dati specie per l’ambito pluviometrico, tutte le stazioni di diretta gestione saranno mantenute attive 24h/24h (eccezion fatta per la stazione di Area Fenderl, attiva 07.00-00.30). Seguiremo quindi da vicino il peggioramento che inizierà tra poche ore.
    Grazie.
    Andrea

  10. iw2lao ha detto:

    saluti dalla Valcamonica da MeteoEsine.it

  11. Costa ha detto:

    Buonasera Marco,
    la ringrazio per il contatto. Il link diretto per le istruzioni su come assemblare e gestire un sistema basato su fotocamere Canon è il seguente: http://sacilemeteo.altervista.org/canon.html
    Grazie e buon proseguimento

    Andrea

  12. Breda Marco ha detto:

    “Canon Powershot in ottime fotocamere controllate in remoto da pc, con scatto e caricamento su web del tutto automatici”
    Questo è un pezzo di un tuo articolo riguardando il sito vecchio, è da molto tempo che lo seguo, adesso però mi serviva la parte di come costruire una Webcam con una Canon e non trovo più l’articolo.
    Peccato, ti sto scrivendo per chiederti se mi poi inviare un link in cui trovo quel articolo

    Grazie mille e buon lavoro
    Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *