Menu

Sito a cura di

Andrea Costantini

Mi presento

Bel tempo fino a Pasqua, graduale peggioramento da lunedì

Pubblicato il 16 Aprile 2019

Situazione: un anticiclone di origine atlantica sta interessando le nostre zone, permettendo allo stesso tempo un lieve afflusso di aria fresca nei bassi strati che infatti mantiene nella norma le temperature. Nel fine settimana osserveremo il temporaneo rinforzo dell’alta pressione con apporto di aria sub-tropicale ed incremento termico, mentre tra lunedì e martedì l’avanzamento, lento e graduale, di una bassa pressione in risalita dalle coste algerine verso nord, favorirà un aumento delle nubi e modeste precipitazioni in un contesto assai mite ed umido.

Giovedì 18 aprile (attendibilità 90%): cielo tra poco nuvoloso e a tratti parzialmente nuvoloso per nubi medio-basse; tendenza a riduzione della nuvolosità con il passare delle ore. Temperatura in leggero aumento a tutte le quote.

Venerdì 19 (90%): afflusso di aria più calda e secca con giornata stabile, soleggiata e piuttosto calda (in pianura massime attorno a 22/24°C). Modesti cumuli pomeridiani sui monti.

Sabato 20 (90%): ancora tempo soleggiato per gran parte del giorno, con qualche velatura in arrivo entro sera da sud. Temperature in ulteriore lieve aumento in pianura, stazionarie in quota con zero termico a 2800-3000m.

Domenica di Pasqua (80%): cielo in prevalenza velato per nubi alte e sottili, senza precipitazioni, legate alla depressione in azione sulla Spagna e il Mediterraneo occidentale. Temperature in leggero calo nelle massime ed in quota.

Lunedì di “Pasquetta” (70%): lento e graduale calo della pressione a tutte le quote con ventilazione in rinforzo dai quadranti meridionali; l’aria assai mite ed umida favorirà cielo perlopiù nuvoloso, seppur con qualche residua schiarita specie al mattino. Nel pomeriggio-sera la nuvolosità sarà più fitta e, prima di notte, si verificheranno le prime deboli ed intermittenti precipitazioni. Temperature miti a tutte le quote.

In queste due mappe di precipitazione attesa nelle prime 12 ore di lunedì e nelle successive 12, osserviamo lo spostamento dei fenomeni da sud verso nord nel corso della giornata. Tale previsione, sebbene da confermare nelle tempistiche precise, appare ormai delineata.

Tendenza

Una vasta circolazione depressionaria di matrice atlantica si staglierà sull’ovest del continente e potrebbe portare un peggioramento a carattere mite nel corso della settimana; l’incertezza è legata al contemporaneo rinforzo dell’alta pressione più ad est che potrebbe ostacolare, o addirittura impedire, l’avanzamento dei fronti perturbati verso levante, ponendo le nostre regioni in un “limbo” meteorologico assai mite ed umido, ma senza fenomeni rilevanti.

Curiosità della settimana

Come da tradizione, è tornato il tormentone-proverbio “pioggia sulla palma (domenica precedente la Pasqua), sole sulle uova ( Pasqua)” ed è affermato anche il viceversa. Questo argomento, che annualmente emerge come statuaria verità statistica, è stato già più volte oggetto di analisi e di smentita scientifica, nonostante abbia anche un fondo di verità: la variabilità tipica del mese di aprile propone spesso condizioni meteo assai diverse anche a distanza di qualche giorno, tuttavia da questo non si deduce certo alcun legame (peraltro inesistente!) tra il tempo meteorologico che occorre in una determinata località in due giorni distanti una settimana. Per chi volesse approfondire, si suggerisce la lettura di questo articolo a cura del CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze): https://www.cicap.org/n/articolo.php?id=273704

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.