Menu

Sito a cura di

Andrea Costantini

Mi presento

Flusso atlantico con qualche precipitazione

Pubblicato il 12 Marzo 2019

Situazione: tra lunedì e martedì è transitato un veloce fronte settentrionale, seguito da aria più fredda e secca che ha garantito una splendida giornata di sole. L’aria umida atlantica tornerà presto protagonista con un primo modesto corpo nuvoloso atteso mercoledì e nuvolosità spesso diffusa nei giorni successivi. A medio termine si nota un possibile avvicinamento di una saccatura più organizzata ma la cui traiettoria è ad oggi ancora non ben identificabile. Il contesto termico sarà in ripresa, in particolare di notte grazie alla frequente copertura nuvolosa.

L’immagine da satellite odierna mostra la spettacolare discesa di aria fredda groenlandese che spinge il fronte nuvoloso in arrivo mercoledì, tuttavia il transito sarà assai modesto stante la protezione offerta dalle Alpi al flusso prevalentemente nord-occidentale.

Mercoledì 13 (attendibilità 90%): aumento della nuvolosità in nottata con cielo coperto tra mattino e primo pomeriggio, quando vi saranno debolissime precipitazioni, intermittenti, con quota neve a 900-1100m. In serata attenuazione della nuvolosità e schiarite in apertura nella notte con venti in rotazione a nord-ovest. Temperature minime in aumento e massime in diminuzione.

Giovedì 14 (attendibilità 90%): durante la notte cielo in prevalenza sereno con temperature quasi invernali a tutte le quote. Con il passare delle ore graduale aumento della nuvolosità dapprima medio-alta e successivamente anche bassa con formazione di rovesci sulle Dolomiti, meno probabili più a sud, con neve a quote comprese tra 1200 e 1500m. Si tratterà di fenomeni in genere modesti e più presenti sulle Dolomiti settentrionali stante il flusso prevalentemente nord-occidentale.

Venerdì 15 (attendibilità 80%): dopo un inizio ancora nuvoloso con residui e debolissimi fenomeni, il tempo andrà migliorando per l’ingresso di aria più stabile in quota e l’aumento della pressione con ampie schiarite in montagna entro sera, mentre si formeranno foschie in pianura stante l’umidità presente. Temperature in graduale aumento in quota.

Sabato 16 (attendibilità 80%): giornata piuttosto soleggiata grazie al temporaneo rafforzamento dell’alta pressione, con foschie in pianura che limiteranno il soleggiamento e condizioni spiccatamente primaverili in quota (zero termico a circa 2800m). In pianura massime prossime a 20°C.

Domenica 17 (attendibilità 70%): tempo buono per gran parte del giorno, anche se il lento calo della pressione favorirà la formazione di nubi che, con il passare delle ore, tenderanno a ridurre il soleggiamento, seppur senza apportare precipitazioni. Temperature molto miti a tutte le quote.

Tendenza

Una saccatura atlantica si approssimerà alle Alpi, richiamando aria più umida da sud-ovest verso le nostre regioni; ad oggi l’evoluzione più probabile vede un modesto passaggio nuvoloso con deboli precipitazioni tra lunedì e martedì, in un contesto umido, grigio e assai mite (quota delle eventuali nevicate superiore a 2000m).

Curiosità della settimana
Grazie alla collaborazione con l’Agriturismo “Casera Le Rotte” è finalmente attiva e online la nuova webcam paesaggistica con vista sul Pian Cansiglio e i monti dell’Alpago.

Indirizzo diretto con scatto aggiornato ogni minuto, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7: http://www.meteoravanel.it/webcamca…/piancansigliowebcam.php

Indirizzo per visualizzare e creare le animazioni personalizzabili, scegliendo velocità e intervallo di tempo (default ultime 3 ore, 15 fps): https://webcam.io/webcams/zA2QRM
(per salvare la singola immagine basta interrompere l’animazione e cliccare con il tasto destro con PC o la funzione corrispondente su smartphone)

 



Indirizzo del canale youtube “Webcam Pian Cansiglio” dove è possibile visionare le animazioni giornaliere create automaticamente: https://www.youtube.com/cha…/UCvVKvg1PYCBqs06oFsEjMHg/videos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.