Menu

Sito a cura di

Andrea Costantini

Mi presento

ONLINE la nuova stazione meteo amatoriale di Pian Cansiglio – Malga Filippon

Pubblicato il 24 Febbraio 2020

Dopo oltre un mese di test positivi, abbiamo il piacere di annunciare che la nuova stazione meteo amatoriale di Pian Cansiglio – Malga Filippon E’ ONLINE! Come anticipato nella descrizione del progetto, i dati (temperatura e umidità dell’aria, pressione atmosferica e precipitazioni) sono resi pubblici mediante più piattaforme al fine di facilitarne la diffusione anche mediante lo smartphone.

Ecco i link attualmente attivi:

http://www.meteoravanel.altervista.org/st_meteo/indexMobile.php
http://my.meteonetwork.it/station/vnt449/
https://www.wunderground.com/dashboard/pws/ITAMBR1
https://www.awekas.at/it/instrument.php?id=16136

I dati verranno successivamente inclusi anche nel portale principale del progetto http://www.piancansigliometeowebcam.it, insieme alla webcam che sarà attivata nei prossimi mesi a Malga Filippon.

Il confronto odierno con le stazioni vicine e con i dati della “Casera Le Rotte” ben identifica la peculiarità della zona e dell’inversione termica, come si vede dalle temperature rilevate ad inizio mattinata e rese pubbliche nella rete MeteoNetworkhttps://www.meteonetwork.it/rete/livemap/

Sulle circa 2800 stazioni attive in Italia nella rete Meteonetwork, la nuova stazione di Malga Filippon è risultata quella con minima più bassa, terzo posto per la stazione di Casera le Rotte, fermo restando che il valore corrispondente a -5,5°C corrisponde alla stazione professionale Arpav di Marmolada – Punta Rocca

Confidando nella stabilità della rete internet… vi auguriamo buona consultazione e incoraggiamo la diffusione dei dati!

Desideriamo infine ringraziare l’ Associazione Astrofili Vittorio Veneto​ per il generoso contributo e per la vicinanza all’iniziativa, nonché rinnovare il ringraziamento alla Famiglia Fullin per la disponibilità ad ospitare la strumentazione e supportare le attività correlate alla manutenzione.

 

E’ interessante osservare l’andamento ed il confronto tra i parametri termo-igrometrici della stazione a Malga Filippon (grafica colore nero) con i dati provenienti da Casera Le Rotte (grafica colore azzurro) in occasione della marcata inversione termica del 23 gennaio scorso, durante i test.

A Malga Filippon osserviamo valori di temperatura che scendono sotto i -10°C con umidità prossima o superiore a 90%, mentre a Casera Le Rotte irrompe il fohn con aria decisamente secca ed assai mite.

L’inversione termica ha così permesso il mantenimento di un sottile strato di aria gelida nelle prime decine di metri, e nel momento di massima differenza si potevano misurare circa +5°C alla Casera Le Rotte e -12°C a Malga Filippon. Un fenomeno interessantissimo e che il posizionamento delle stazioni amatoriali permette di rilevare in tempo reale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.