Menu

Sito a cura di

Andrea Costantini

Mi presento

RACCOLTA FONDI PER UNA NUOVA STAZIONE METEO PROFESSIONALE CON WEBCAM IN CANSIGLIO

Pubblicato il 1 Dicembre 2020

Una casualità? Forse si, o forse no, ma proprio nel giorno stabilito da settimane per l’inizio di questa nuova avventura sul Pian Cansiglio, ecco che la prima neve stagionale si vuole mostrare ai nostri occhi… che sia di buon auspicio!

E come per ogni nuova avventura che si rispetti, c’è anche il video ufficiale! Avvialo e seguici nel divertente e didattico viaggio per scoprire le stazioni e le webcam attualmente attive e l’obiettivo di questa nuova iniziativa!

Chiunque desiderasse partecipare, in qualunque misura e secondo le proprie possibilità anche in relazione al contesto attuale, non esiti a contattarmi di persona, oppure inviando il contributo cliccando su https://paypal.me/progettocansiglio o donando direttamente il proprio contributo sul link pubblico FB https://www.facebook.com/donate/3412498832139407/

Con immenso piacere quindi, il progetto di monitoraggio meteorologico del Pian Cansiglio cresce! Dopo le due installazioni realizzate tra maggio 2019 e gennaio 2020 con strumentazione semi-professionale di marca Davis, a valle di ulteriori verifiche e grazie al crescente interesse giunto da più parti per l’iniziativa, è stato deciso di esplorare l’opportunità di monitorare in tempo reale una delle aree più fredde della Piana, ovvero la località “I bech” posta all’estremità meridionale e all’interno dell’area gestita dall’Azienda Agricola “Le Code” che garantirà supporto logistico, disponibilità di connessione internet ed alimentazione elettrica degli apparati. Tale località, sebbene meno nota della più celebre “Valmenera”, mostra un comportamento termometrico praticamente identico e in occasione di eventi gelidi (ad esempio marzo 2005), i valori misurati con termometri portatili sono stati del tutto sovrapponibili (in futuro, a coronamento del progetto, si valuterà la possibilità di installare una nuova stazione a Valmenera, proprio per permettere una comparazione in tempo reale e dare continuità alle campagne già realizzate in passato da Arpa Veneto tra 1999 e 2014). Si ricorda a tal proposito che, grazie all’interessamento di Bruno Renon – Arpa Veneto – Dipartimento Regionale per la Sicurezza del Territorio, la stazione di Malga Filippon è già stata inserita nel network Kaltluftseen – Laghi di aria fredda creato dal Dott.Stephan Vogt di Meteoswiss che coinvolge numerosi partner internazionali:) ed ha ricevuto anche la citazione in diretta nazionale su Geo&Geo del 25 novembre durante la rubrica “Meteo” a cura del meteorologo Filippo Thiery.

E’ prevista anche l’installazione di una nuova webcam panoramica che punterà dall’Azienda Agricola “Le code” direttamente verso la località “I bech” permettendo di seguire in tempo reale i fenomeni meteorologici (ed in particolare l’inversione termica con formazione di nebbie da irraggiamento) e correlarli ai dati misurati.

Stante la peculiarità del punto da attrezzare, lo scarso soleggiamento e gli estremi meteorologici tipici della zona, è stato necessario uscire dall’ambito dei prodotti finora utilizzati e procedere alla verifica di materiali più idonei di taglio professionale per garantire misure a norma WMO.

Il prodotto scelto per questa espansione della rete di monitoraggio è “Made in Svizzera“, rappresenta lo stato dell’arte per queste applicazioni ed correntemente impiegato in numerose installazioni a livello mondiale, rispettando inoltre i parametri WMO, dimostrandosi ottimale in particolare nelle località gelide e caratterizzate da clima estremo, note come “frost hollows”. Si veda ad esempio la referenza seguente: https://www.decentlab.com/news/2018/2/14/so-far-3319-c-is-the-lowest-temperature-in-2018-at-hintergrppelen che si pone all’interno del progetto “Kaltluftseen – Laghi di aria fredda” che ha dato preziose linee guida al nostro nuovo progetto.

Tra gli aspetti fondamentali vi è la totale assenza di costosi elementi quali pannelli solari, batterie dedicate e circuiteria specifica; i sistemi sono alimentati da batterie VARTA comuni LR14 tipo C, scelte con cura tra quelle a maggiori prestazioni per la resistenza alle basse temperature e alla costante ma lenta scarica a cui sono sottoposte. In sintesi, con 4-5€ all’anno è possibile mantenere attivo il sistema con un semplice cambio di batterie quando esse risultano scariche e la tensione operativa scende sotto la soglia impostata nel pannello di amministrazione.

Datasheet ed informazioni tecniche sul prodotto sono disponibili qui: https://cdn.decentlab.com/download/datasheets/Decentlab-DL-SHT35-datasheet.pdf

Il produttore Decentlab GmbH, azienda tecnologica con sede a Dübendorf (Svizzera), è uno “spin off” dello “Swiss Federal Laboratories for Materials Science and Technology (Empa)“, evoluzione della “Building Materials Testing Institute” nata all’interno della “Zurich’s Federal Polytechnical School” nel 1880, e può quindi vantare un background tecnico di assoluto rilievo sul piano internazionale. La stazione è conforme alle Radio Equipment Directive (RED) 2014/53/EU ed Electromagnetic Compatibility (EMC) Directive 2014/30/EU ed è corredata da dichiarazione di conformità CE (si veda il datasheet), pertanto l’installazione è rispettosa dell’ambiente naturale nella quale sarà realizzata.

Per maggiori approfondimenti si vedano i seguenti indirizzi: https://www.decentlab.com/about e https://www.empa.ch/web/empa/history

Sono in corso di studio le comparazioni termometriche realizzate da strumenti campione in più punti dell’area in esame, al fine di identificare quello che permette di caratterizzare meglio il sito e al tempo stesso favorire la trasmissione radio.

Al fine di assicurare la massima accuratezza delle misure termo-igrometriche nelle difficili condizioni del sito, la sonda Decentlab verrà inserita nello schermo solare passivo “MeteoShield® Professional prodotto dall’azienda slovacca BARANI DESIGN Technologies s.r.o. (https://www.baranidesign.com/barani-design-technologies, con certificazione ISO9001 e ISO14001 e svariati brevetti registrati) e distribuito in Italia da MeteoProject (https://www.meteoproject.it di Stefano Guerra, azienda specializzata in installazioni e manutenzioni di stazioni meteorologiche e webcam professionali o amatoriali, sensori per l’inquinamento, impianti per fornire connessione internet in luoghi remoti e servizi web per la meteorologia).

MeteoShield® Professional” è da molti anni protagonista di indiscusso successo nell’ambito delle prestazioni per uso professionale. Numerosi sono gli studi (ad esempio il seguente: http://www.kwos.it/joomla/it/weather-monitoring/articoli/144-meteoshield-professional-new) che ne hanno sancito le performances nelle più svariate condizioni ambientali, incluse le gelide doline svizzere nelle quali sono nati i monitoraggi descritti dal progetto Kaltluftseen: si veda l’esempio pratico realizzato nella località di La Chaux-d’Abel all’indirizzo https://kaltluftseen.ch/la-chaux-dabel-aktuelle-messwerte/

Si veda anche l’intercomparazione eseguita dalla WMO https://www.wmocimo.net/wp-content/uploads/P1_26_Sotelino_teco_2018_lgs.pdf che sancisce “Despite the fact that the Barani shelters are not artificially ventilated, their performances are better than [our] artificially ventilated compact shelter.”

Informazioni e dati tecnici: https://www.baranidesign.com/meteoshield-professional

Il trasduttore utilizzato nel sensore Decentlab è un SHT35, dotato di interfaccia I2C e protetto dalla membrana IP67 in PTFE. Questo elemento è il migliore attualmente sul mercato per la tipologia di applicazione in esame: https://www.sensirion.com/en/environmental-sensors/humidity-sensors/digital-humidity-sensors-for-various-applications/. Anche il produttore di questo trasduttore (Sensirion – Svizzera) rispetta i criteri di qualità ISO9001 e ISO14001, e detiene il brevetto CMOSens® Technology.

Il dispositivo sfrutta le potenzialità della nuova tecnologia IoT LoRaWan a bassissimo consumo, applicata alla telemisura ambientale e grazie al gateway di ricezione posto presso l’Azienda Agricola “Le Code” sarà in grado di trasmettere online un dato termo-igrometrico ogni 2/5 minuti, oltre che essere dotato di trasmissione GPS per la geolocalizzazione e remote-control in tempo reale; Decentlab ha incluso nella propria offerta anche il cloud e la pagina web con visualizzazione in tempo reale dei dati, archiviazione storica e possibilità di scaricamento dati di libero accesso a tutti gli utenti, garantendo in tal modo la finalità pubblica, didattica e divulgativa di questo progetto svolto su base volontaria ed auto-finanziato.
Al momento, in attesa dell’installazione definitiva in campo i dati non sono ancora pubblici, tuttavia un esempio di pagina dati demo è visibile di seguito: https://demo.decentlab.com/d/000000008/dl-sht35-001-air-temperature-and-humidity-sensor-with-radiation-shield-for-lorawan-r?refresh=15m&orgId=3 ed i dati verranno poi inclusi nei siti già attivi. Ecco inoltre alcune misure eseguite a fine novembre:

Per approfondire la tecnologia LoRaWan (appartenente alle nuove modalità di trasmissione IoT), si vedano i seguenti articoli:
http://alessandroblason.it/lorawan-lpwan-868mhz/
https://www.internet4things.it/industry-4-0/lorawan-cose-a-cosa-serve-perche-conviene-utilizzarla/
https://amslaurea.unibo.it/17312/1/laricchia_luigi_tesi.pdf

I materiali sono stati già attentamente collaudati a banco ed è in corso l’installazione test che proseguirà nelle prossime settimane prima di procedere all’installazione definitiva in campo che si spera di realizzare entro fine dicembre; in relazione alle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria COVID-19 ed alle condizioni meteo, le tempistiche reali potrebbero essere più lunghe.

L’attuale periodo storico socio-economico è complesso e difficile e l’attenzione è concentrata prevalentemente e giustamente sulla situazione che l’emergenza sanitaria ha creato e sta creando con preoccupazione anche per il futuro; al tempo stesso è necessario mantenere alimentata la ricerca scientifica verso il cambiamento climatico e le relative conseguenze che impattano in varie modalità ed in misura via via crescente la nostra vita, incidendo su costi sociali ed ambientali, produttività, benessere e salute (sebbene in maniera apparentemente meno “visibile” e quindi più sudbola rispetto all’attuale pandemia di COVID-19). Il progetto di monitoraggio del Pian Cansiglio si inserisce in quest’ottica, ricordando che l’intera area è Sito di Interesse Comunitario (SIC) (DIRETTIVA 92/43/CEE “Habitat”) e Zona di Protezione Speciale (ZPS) (DIRETTIVA 79/409/CEE “Uccelli”), il che comporta l’inserimento di queste aree nella RETE NATURA 2000. La FDR del Cansiglio rientra nel SIC e ZPS IT3230077 – Foresta del Cansiglio (fonte Veneto Agricoltura).

Come per le precedenti iniziative (http://meteoravanel.it/approfondimento/progetto-stazione-meteo-cansiglio-webcam/), anche in questa circostanza è stata lanciata una raccolta fondi online su Facebook, utile per aiutare a coprire le spese del progetto che includerà, se tecnicamente possibile, anche un misuratore di polveri sottili PM 2.5 e PM 10 del progetto Luftdaten, tra i più alti di quota in Europa, rendendo così completo ed articolato il sito di misura.

Chiunque desiderasse partecipare sostenendo l’iniziativa, in qualunque misura e secondo le proprie possibilità anche in relazione al contesto attuale, non esiti a contattarmi di persona, oppure inviando un contatto sul sito www.meteoravanel.it, cliccando sul logo  o su https://paypal.me/progettocansiglio o dando direttamente il proprio contributo sul link pubblico FB https://www.facebook.com/donate/3412498832139407/ . Ricordo che la raccolta è a titolo personale e senza scopo di lucro e mira a sostenere le spese effettuate che ammontano a circa 1100€, di cui:

€ 750 per la strumentazione di rilevazione e trasmissione remota LoRaWan, cloud, pagine web e apparato webcam

€ 100 per il sistema di ricezione e acquisizione gateway con relativa programmazione

€ 100 per l’infrastruttura accessoria (router, box alimentazione, repeater wifi esterno, sistemi anti-scarica elettrica, timer etc)

€ 50/anno per dominio sito web www.piancansigliometeowebcam.it su piattaforma OVH/Wordpress

€ 100 di spese spedizioni e importazione, stima batterie ricambio e materiale di consumo

Desidero infine ringraziare alcune persone, tra cui la Famiglia Veronese dell’Azienda Agricola “Le Code” (ed in particolare Andrea) per la disponibilità ad ospitare le attrezzature all’interno dell’area di competenza e ringrazio in anticipo tutti coloro i quali vorranno contribuire al successo dell’iniziativa di cui si darà visibilità con successivi articoli ed approfondimenti.

Voglio ringraziare moltissimo Maura per il suo puro ed entusiastico supporto all’iniziativa, la sua partecipazione diretta alle manutenzioni delle stazioni e webcam esistenti e soprattutto per la realizzazione delle foto, del video e relativo montaggio per in occasione del “lancio” della raccolta fondi. E come risulta evidente nel video, ogni nostra uscita in Cansiglio è rinforzata da qualche piatto gustoso che ci piace mangiare insieme, dopo il lavoro svolto!

Ringrazio particolarmente Bruno Renon e Massimo Ferrario di Arpa Veneto, Matteo per i consigli sulla parte radio e per l’interesse verso questo monitoraggio alla ricerca del freddo, Ivan per il prezioso know-how relativo alla tecnologia Iot LoRaWan e gateway di acquisizione, nonché per i consigli sulla gestione del dato e codifica payload, Alex e Tobia per il supporto tecnico-pratico nelle installazioni precedenti e per il sempre vivo interesse nel progetto.

Grazie infine a tutti coloro i quali, mediante messaggi sui social o sui siti di riferimento, incontri di persona o un semplice “sentito dire” apprezzano questa iniziativa pubblica e libera a tutti, sostenendola e dando molta soddisfazione per il lavoro e l’impegno riversato nel progetto.

2 pensieri riguardo “RACCOLTA FONDI PER UNA NUOVA STAZIONE METEO PROFESSIONALE CON WEBCAM IN CANSIGLIO”

  1. Stephan Vogt ha detto:

    Ciao Andrea
    Nice project and good selection of material for monitoring in place! I am looking forward for the definitive location of the station and for online data. Feel free to contact me to share experience regarding the real-time visualization of the data on your website.

    May the cold be with you!

    Best regards from Switzerland, Stephan

    1. Costa ha detto:

      Ciao Stephan,
      it’s really nice to receive your messagge and support. Your technical background is really useful to develop accurate measures and deliver free dissemination data. Let’s keep in contact and best regards under this first winter snow!
      Ciao, Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *