Menu

Sito a cura di

Andrea Costantini

Mi presento

Fresco e limpido fino a venerdì, peggioramento dal weekend

Pubblicato il 20 Settembre 2022
Situazione: un vivace flusso fresco da nord interessa le nostre regioni, apportando temperature sotto la media e cieli in prevalenza sereni con qualche modesto addensamento pomeridiano. Da venerdì sera la rotazione delle correnti dapprima a ovest e poi sud-ovest, favorirà un graduale aumento della nuvolosità e dell’umidità, con l’avvicinamento di una perturbazione atlantica nel corso di sabato che entrerà in azione domenica, apportando diffuse precipitazioni e cielo grigio e coperto.

Giovedì 22 (attendibilità 90%): splendida giornata di sole con ulteriore, lieve calo termico notturno (si registreranno le minime più basse del periodo, con valori in pianura tra 3 e 7°C e sotto lo zero sugli altopiani prealpini). Il generoso soleggiamento diurno garantirà la piacevolezza della temperatura pomeridiana.

Venerdì 23 (90%): le correnti saranno ancora nord-occidentali, tuttavia il calo della pressione in quota inizierà a favorire il transito di nubi alte e sottili, senza precipitazioni. Cesserà l’afflusso di aria fredda e i valori di temperatura inizieranno a salire, seppur mantenendosi ancora leggermente sotto la media specie al mattino.

Sabato 24 (80%): il flusso oceanico inizierà a spingere da sud-ovest e la pressione calerà a tutte le quote; le nubi andranno via via aumentando specie dal pomeriggio-sera quando non saranno escluse brevi ed intermittenti piogge. Temperature in ulteriore lieve aumento nelle minime e in leggero calo le massime.

Domenica 25 (70%): un fronte atlantico transiterà sulle nostre regioni apportando piogge di tipo autunnale (in genere continue con intensità tra debole e moderata), cielo grigio e clima umido e mite

Tendenza
Ad inizio settimana un’irruzione di aria molto fredda dalla Groenlandia si sposterà sull’Islanda e la Scozia, come spesso accade in questa stagione; la successiva evoluzione è ad oggi del tutto imprevedibile, in quanto la direzione di moto di tale massa d’aria e le relative conseguenze a sud delle Alpi sono affette da notevole incertezza. E’ quindi necessario attendere almeno sabato per verificare la previsione dopo lunedì, che tuttavia sembra orientata ad un ingresso dell’aria fredda tra martedì e mercoledì anche sulle nostre regioni, accompagnata da diffuso maltempo e netto calo termico.

Previsione emessa alle ore 18.30 di martedì 20 settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.