Menu

Sito a cura di

Andrea Costantini

Mi presento

Installata ed attiva la prima stazione meteo di Cappella Maggiore

Pubblicato il 22 Gennaio 2021

L’anno 2021 comincia con una buona notizia sul fronte delle stazioni meteo e del monitoraggio del territorio. Mario Pizzol, residente a Cappella Maggiore (in collaborazione con un viticoltore che ha messo a disposizione lo spazio per l’installazione), ha realizzato e pubblicato online la prima stazione meteorologica amatoriale all’interno del Comune (ai piedi del cosiddetto “Pra da for”, vicino al centro storico), permettendo così di fruire dei dati in tempo reale.

La tecnologia utilizzata è un ottimo compromesso qualità/prezzo per il taglio amatoriale dell’osservazione, ed è composta da stazione meteo Ventus W835 + Meteobridge (server per trasmissione online senza necessità di PC acceso), forniti da Soluzionimeteo.it di Daniele Bordon. Il sistema è composto da un gruppo sensori integrato (pluviometro, anemometro e termoigrometro schermato), include inoltre un sensore radiazione UV di livello amatoriale e trasmette i dati ad una consolle interna di ricezione (nella quale è presente un barometro). Meteobridge si occupa di caricare i dati in tempo reale su più piattaforme gratuite che permettono infine la visualizzazione a tutti.

Mario ha curato con particolare attenzione l’installazione, seguendo le istruzioni del manuale e le informazioni fornite al fine di rendere le misure della stazione più affidabili possibile. La posizione è quindi classificabile come una “sub-urbana” secondo la classificazione attuale.

 

Ecco gli indirizzi attualmente attivi per la visualizzazione dei dati in tempo reale (link visibili anche su Meteoravanel, mappa principale):

Wunderground: https://www.wunderground.com/dashboard/pws/ICAPPE4

Awekas: https://www.awekas.at/en/instrument.php?id=17937 ed archivio https://www.awekas.at/en/archiv.php?id=17937

Meteo4:  mappa http://www.meteo4.com/stazioni/rete/MappaLeaflet/LMap.html e archivio  http://www.meteo4.com/stazioni/rete/Anno.php?IDStazione=628&Anno=2021

Una stazione meteorologica, anche se amatoriale, richiede manutenzione periodica e check dell’integrità dei dati così come della robustezza del segnale radio 868MHz che permette la comunicazione tra blocco sensori remoto (in campo) e consolle di ricezione. Queste attività, necessarie per mantenere i dati affidabili e fruibili, saranno curate nel prosieguo da Mario che ringrazio moltissimo per aver deciso di permettere la condivisione dei dati in tempo reale della sua stazione. Un gesto che sarà sicuramente apprezzato da compaesani e, per usare proprio le sue parole, “mi auguro che possa essere un servizio utile agli appassionati e non, ma mi auguro che sia di supporto, tra gli altri, anche gli agricoltori nella cura delle coltivazioni, così da programmare ed ottimizzare gli interventi in campo al fine di evitare l’impiego superfluo di prodotti per la protezione delle piante e migliorare la gestione del suolo”.

Un grande in bocca al lupo a Mario per questo spirito di iniziativa e per l’attenzione all’ambiente, aspetti che condividiamo pienamente e che devono guidare tutte le nostre azioni.

La stazione, infine, permetterà di aggiungere conoscenze al territorio, affiancando le immagini delle webcam che trasmettono un’immagine ogni 5 minuti dal campanile di Cappella Maggiore.

Buon proseguimento!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.